Seguici su Facebook Seguici su Twitter

Nelle scommesse valgono i tempi supplementari?

Avete in mano una bolletta quasi vincente, vi manca solo un pronostico da indovinare e il match in questione va ai tempi supplementari: che accade ora? Il prolungamento del tempo regolamentare di gioco mette spesso confusione negli scommettitori che non sanno come considerare la loro giocata. Bisogna attenersi al risultato conclusivo dei tempi regolamentari? Oppure è necessario aspettare il risultato definitivo, includendo quindi anche i supplementari, per capire se la giocata è vincente? La risposta è che non esiste una regola universale: ogni sport, infatti, ha modalità di gestione proprie. Non solo: anche i bookmakers online possono decidere di considerare la giocata in modo personalizzato. È necessario, quindi, fare un po’ di chiarezza con una guida (suddivisa per disciplina sportiva) per toglierci ogni dubbio e passare in cassa sicuri di aver vinto!

Calcio

L’evoluzione delle scommesse online ha reso il calcio uno degli sport con più opzioni di giocata in assoluto. Certamente un vantaggio per gli scommettitori, che possono sbizzarrirsi tra centinaia di puntate su un singolo evento. Ma cosa accade a tutte queste scommesse quando il match va ai supplementari? Dipende dal tipo di giocata selezionata. È bene ricordare che, in generale, tutti i bookmaker (se non diversamente indicato) considerano validi i risultati ottenuti al termine del tempo regolamentare, cioè alla fine dei 90 minuti di gioco regolari più l’eventuale recupero. Esistono però opzioni di scommessa che prevedono l’estensione fino ai tempi supplementari, che variano in base ai bookmaker.

Andiamo con ordine: su un noto bookie inglese, ad esempio, troviamo l’opzione Marcatori 1X2, ovvero la giocata in cui l’obiettivo è pronosticare chi tra due giocatori proposti segnerà il maggior numero di goal. In questo caso, ai fini della giocata, valgono anche le marcature realizzate durante i tempi supplementari. Anche nella scommessa Possesso palla 1X2 i tempi supplementari vengono considerati dal bookie ai fini del risultato finale, così come accade nel Maggior numero di calci d’angolo battuti e nel Maggior numero di cartellini subiti. In queste scommesse prende in considerazione tutto quello che accade anche nei 30 minuti più recupero dei supplementari. Una particolarità: nella scommessa Cartellino al giocatore Si/No, diversamente da quanto accade nella giocata Maggior numero di cartellini subiti, i supplementari non valgono ai fini del risultato finale.

Su Snai.it esistono ulteriori giocate che includono i tempi supplementari: ad esempio, la scommessa Capocannoniere competizione, ai fini del risultato finale, prende in considerazione anche i gol siglati durante l’overtime, che vengono quindi conteggiati per decretare se una giocata è vincente o perdente. Anche nelle puntate relative a Squadra che segna Più/Meno goal nella competizione, le segnature fatte o subite durante i 30 minuti di supplementari sono valide per la scommessa. E non è tutto: una delle giocate più interessanti proposte dal bookie, come Doppietta Si/No di un giocatore, estende la sua validità anche ai tempi supplementari, che valgono ai fini della scommessa.

Eurobet.it, estende la validità delle sue giocate ai tempi supplementari quando si punta su scommesse riguardanti i marcatori o i cartellini. Ad esempio, la più classica scommessa Marcatore Si/No, in cui è necessario pronosticare se un calciatore nel corso della partita segnerà o meno un gol, consente di mantenere alta l’adrenalina anche negli eventuali tempi supplementari disputati, che vengono conteggiati per calcolare quale dei 2 segni (Si o No) sarà vincente. Stesso discorso per la scommessa Portiere para rigore: in questo caso il pronostico legato alla neutralizzazione di un tiro dal dischetto si estende fino al 120° minuto, più recupero.

Basket

Nella pallacanestro, la gestione dei tempi supplementari è decisamente più lineare.
Sul famoso sito inglese aams, ad esempio, praticamente tutte le giocate pre-evento tengono validi gli extratime. Stiamo parlando del Margine di vittoria a 3 scelte, del Testa a testa con e senza handicap, e dei Margini di vittoria a 7 e 12 esiti. L’unica scommessa che non tiene conto dei tempi supplementari è l’Under/Over: in questo caso, infatti, la somma dei punti realizzati da entrambe le squadre viene calcolata alla fine dei 40 minuti di gioco regolari.

Al contrario, Snai, tiene valido l’overtime anche nelle scommesse Under/Over. Non solo: anche nella specifica giocata Under/Over Squadra di casa/squadra ospite, in cui è necessario pronosticare se la somma dei punti realizzati dalla sola squadra di casa o dalla sola squadra in trasferta sarà inferiore o superiore al limite definito dal bookie, gli eventuali tempi supplementari devono essere presi in considerazione per valutare se la scommessa è vincente o perdente.

Ancora diversa è la gestione dei supplementari del basket per Eurobet: tutte le giocate presenti sul bookie, infatti, tengono conto dell’overtime – comprese le scommesse Under/Over – ad eccezione dell’1X2 senza margini. In questo unico caso, il risultato valido ai fini della puntata sarà quello presente al termine dei 40 minuti regolari di gioco.

Pallanuoto

In quello che molti considerano uno degli sport d’acqua più spettacolari, i tempi supplementari non vengono generalmente considerati ai fini della scommessa.

Snai ed Eurobet, con la pallanuoto, sono ancora più drastiche: i tempi supplementari non valgono mai, né nelle giocate pre-evento che in quelle live. Così facendo, quindi, tutte le puntate terminano la loro validità alla fine dei tempi regolamentari.

Hockey su ghiaccio

Le scommesse relative all’hockey su ghiaccio, al contrario di quanto accade per la pallanuoto, aprono le porte ai supplementari in modo illimitato.

Basti pensare che sul book inglese tutte le giocate pre evento – ad eccezione, ovviamente, dell’esito finale 3 scelte (1X2) in cui il pareggio nei tempi regolamentari è valido ai fini della giocata – prendono in considerazione l’overtime. Stiamo parlando delle giocate relative al Punteggio totale Under/Over, al Vincente Testa a testa con e senza handicap, alla Somma Goal e al Pari/Dispari. In tutti questi casi, il risultato valido per la scommessa è quello sancito al termine dei tempi supplementari.

Anche Snai, nell’hockey su ghiaccio, considera l’overtime per considerare una giocata vincente o perdente. Nello specifico, le scommesse Vincitore Partita e Testa a Testa con Handicap decretano la squadra vincitrice prendendo in considerazione il risultato al termine dell’incontro, compresi gli eventuali tempi supplementari. Non solo: anche nell’Under/Over e nel Pari/Dispari, la somma dei gol validi segnati sarà quella al termine degli eventuali tempi supplementari e shootout.

Eurobet, invece, è una voce fuori dal coro per il palinsesto hockey su ghiaccio. Gran parte delle giocate, infatti, non prevedono l’inclusione dei tempi supplementari al fine della valutazione della scommessa. La Doppia chance, ad esempio, tiene in considerazione il risultato ottenuto al termine dei regolamentari, così come la giocata Goal/No Goal che considera valide solo le segnature realizzate prima dell’eventuale overtime. Vale la medesima regola anche nel Margine vittoria: in questo caso l’obiettivo della giocata è pronosticare quale squadra vincerà e con quale margine. Al fine della valutazione della giocata, come detto, sono esclusi i supplementari: nel caso il match andasse oltre il tempo regolamentare, quindi, la giocata è da considerare nulla e quindi rimborsata.