Seguici su Facebook Seguici su Twitter
Aggiornato al 29/10/2018

Giocare i vicini dello zero alla roulette

Se avete già giocato qualche volta alla roulette, allora probabilmente avrete sentito parlare della puntata sui vicini dello zero. Si tratta di una scommessa valida solo per la Roulette Francese, Europea, ... ma non per la Roulette Americana, in quanto quest'ultima, oltre ad avere una composizione numerica differente sulla ruota, ha due zeri e non è quindi possibile circoscrivere i numeri adiacenti allo zero, visto che ce ne sono ben due.

Per comprendere di che tipo di puntata si tratti è necessario concentrarsi sulla ruota della roulette (invece che sul tappeto verde dove si punta) e pensare ad essa come ad una torta suddivisa in 4 fette. Ebbene, uno di questi 4 settori è rappresentato dai vicini dello zero, denominati così perché sono 16 numeri adiacenti allo 0. Quindi, puntare sui vicini dello zero significa scommettere su 17 numeri (bisogna includere anche lo zero stesso). Se osservate la foto sotto potete capire meglio:

 

Noterete che la ruota è suddivisa in 4 parti, ma che gli Orfanelli, sebbene costituiscano una sola scommessa, occupano due piccole fette e quindi le scommesse possibili sui settori sono 3 (I vicini dello zero, gli Orfanelli e la Serie 5 8). Per quanto riguarda i vicini dello 0, che stiamo ora esaminando, possiamo osservare che sono rappresentati dai 17 numeri, incluso lo zero, che vanno dal 22 nero al 25 rosso. Se guardate la figura sopra potrete notare che si tratta della puntata più ampia possibile, rispetto alle altre due, ed è quindi quella che ha la maggiore probabilità di uscita. Si tratta, quindi, di una puntata molto utile, specialmente se state giocando alla roulette con i croupier dal vivo ed avete individuato delle ripetizioni nei movimenti della croupier che vi inducono a pensare che la pallina cadrà proprio in un determinato settore della ruota.

Come si punta?

Esattamente come nell'immagine che trovate qui sotto:

Non esiste uno spazio specifico sul tavolo verde (come quello previsto per il rosso e nero, pari e dispari, ...) nel quale mettere un gettone e scommettere sui vicini, ma sono necessari 9 pezzi, da piazzare simultaneamente, per coprire tutti i 17 numeri, che vanno posizionati come segue:

  • 2 fiches sulla terzina (0,2,3)
  • 2 fiches sul carré (25,29)
  • 1 fiche sul cavallo (4,7)
  • 1 fiche sul cavallo (12,15)
  • 1 fiche sul cavallo (18,21)
  • 1 fiche sul cavallo (19,22)
  • 1 fiche sul cavallo (32,35)

Se vi trovate in un vero casinò, non dovete piazzare le fiches ad una ad una fino a completare tutti i cavalli, terzina e carré necessari per puntare sui vicini dello zero, ma basterà consegnare al croupier 9 fiches dicendogli che le volete puntare sui vicini. Poi, sarà lui stesso a pensare alla disposizione delle fiches sul tavolo. Se invece giocate alla roulette online, allora nella maggior parte dei casi, avrete un'opzione che vi consentirà di effettuare la puntata in questione con un semplice click. Di solito, nel software esiste un menu nel quale appaiono le "puntate speciali" e la potete trovare proprio lì. Se questa sezione dovesse mancare, potete puntare le fiches ad una ad una, secondo la nostra immagine del tappeto verde sopra, e salvare la puntata per poi riprenderla ogni volta che desidererete scommettere di nuovo sui vicini.

Quanto pagano i vicini dello zero?

Per semplicità di calcolo supponiamo di giocare ad una roulette online, che ogni fiche valga €1 e che il limite minimo di puntata sia proprio un euro. Allora, dovremo scommettere €9 per coprire i vicini dello zero. Quanto si vince se esce uno dei 17 numeri sui cui abbiamo puntato? Ecco i 3 casi possibili:

  • Se esce 0, 2, 3 significa che abbiamo indovinato la terzina. Poiché su di essa avevamo puntato 2 gettoni da 1 euro, allora vinciamo 11 volte la posta, cioé €22 e ci restitiuiscono le €2 della puntata. Però, al tempo stesso, perdiamo tutti gli altri soldi scommessi negli altri numeri, che ammontano a €7 (9 - 2). Quindi, la vincita netta è: 22 meno 7, cioé €15.
  • Se invece indoviniamo il carré e quindi esce il 25, 26, 28 o 29, allora riceviamo 8 volte la posta scommessa. Poiché avevamo puntato 2 fiches, otteniamo €16 dal croupier che ci riconsegna anche le €2 di puntata iniziale. Però, perdiamo tutte le altre puntate che, come nel caso precedente, ammontano a €7. Quindi, facendo 16 meno 7 otteniamo la nostra vincita netta di €9.
  • Se centriamo uno dei 5 cavalli, allora la nostra ricompensa è 17 volte la posta, ossia €17 e come al solito il croupier ci restituisce la puntata di €1. Tutte le altre puntate, che ammontano ad €8, sono perdenti. Di conseguenza, la nostra vincita netta è di €17 - €8 = €9.

Appare evidente che in tutti gli altri casi, in cui non indoviniamo nessun numero, perdiamo €9.