Seguici su Facebook Seguici su Twitter

Tutte le poker room di Active Games, il vecchio Ongame

Logo di Active GamesPer chi vuole cimentarsi col gioco del poker online, prima di cominciare, ci sono alcuni aspetti da tenere presente. Per prima cosa cos'è un circuito. Un circuito di poker altro non è che una rete/network, quindi in sostanza una piattaforma che offre determinati servizi di gioco, uno spazio virtuale sulla rete che "ospita" diverse poker room dette in gergo skin. In principio può sembrare complicato comprendere il funzionamento di questo tipo di sistema, ma una volta entrati in confidenza con la terminologia si riesce velocemente a capire di cosa si sta parlando. Le poker rooms utilizzano quindi il medesimo software. I titolari dell'intera piattaforma vendono così le licenze dei loro prodotti alle varie poker room affiliate. Per fare un esempio, una delle skin di Active Games è il sito PokerYES. I giocatori di una skin possono incontrarsi tra di loro oppure decidere di sfidarsi pur essendo iscritti in poker room differenti, appartenenti però allo stesso network.

I principali siti di Active Games (Ongame)

Sito Bonus
PokerYes 100% fino a €1000
Betflag 100% fino a €2000

Queste in tabella sono le migliori, poi ce ne sono tantissime altre come Alipoker, Aycons, Wintoto, Betclub, Betpoint, Betpro, Casinò di Venezia, Casinò Italia, Casinò Sanremo, Cirsa, Enjoybet, Evabet, Gamelux, Gamenet, Gameplaza, Glaming, Goldbet, Hitstars, IBPoker, Intralot, Izipoker, Joka, Kbet, La Multipla, Luckybet, Merkur Win, MPPoker, Misterbet, Puntomatch, Roombet, Scommettendo, Stanleybet, Skiller, Unibet, Wintoto, che abbiamo deciso di non linkare perché sono poco sicure. Tanto per dirne qualcuna: Casinò Italia e Glaming sono fallite, Betpro e Unibet hanno il sito di poker in manutenzione da diversi anni, Joka, Izipoker, Scommettendo, La Multipla ed altre hanno cambiato spesso network danneggiando i propri iscritti, Evabet non propone tutti i tornei del palinsesto, Stanleybet e Goldbet hanno contenziosi con l'AAMS, ... e così via. Se non volete avere problemi scegliete quelle nella lista sopra.

Download

Ovviamente non è possibile scaricare direttamente Active Games, ma basterà scegliere una delle sue skin per scaricare ed avviare il programma di installazione. Non occorre avere troppa dimestichezza perché il download del client è molto intuitivo. Le modalità di esecuzione sono due: tramite Java per poter giocare online sia che si abbia un PC che un Mac, senza dunque bisogno di scaricare alcun software, basterà registrarsi e accedere, oppure mediante download per Windows che richiede circa 10 minuti, ma che garantisce un'ottima affidabilità. Disponibile la versione mobile sia per iOS che per Android, ma dipende dalla skin e dal gioco, dal 7 novembre del 2014, per esempio, è stata resa fruibile la versione mobile per iOS di Sit'n'go, seguito dalla versione per Android. Chi vuole giocare anche da smartphone e tablet, non deve fare altro che eseguire il download.

Come nasce Active Games

La storia di questo network è quanto mai movimentata, ma non di meno fortunata. Il brand nasce tra il 2011/12 grazie all'intuito degli italiani Fausto Gimondi, Carlo D'Acunto e Carlo Gualandri, fondatori di Gioco Digitale. La società è dunque italiana, B2B, e fornisce software per quella che è l'industria del gioco online. La sua mission è quella di sviluppare sempre nuove tecnologie per migliorare l'esperienza di gioco e fornire nuove soluzioni avanzate di rete. Tra i servizi offerti annoveriamo casinò, poker, giochi di abilità, slot e scommesse. Attualmente Active Games è fra i 5 circuiti mondiali più fruiti in Italia, grazie proprio al fatto che è stato appositamente pensato e realizzato per questo specifico mercato.

Il percorso di questo circuito però non è stato esattamente lineare, infatti possiamo dire che si tratta di un'evoluzione di quello che era Ongame, network di poker tra i più gettonati fino a pochi anni fa. Nato dall'acquisizione di Gioco Digitale da parte dell'internazionale Bwin il quale opera in parallelo al vecchio GD che non chiude quindi i battenti, infatti le due poker room fondatrici continuano il loro percorso in parallelo. Le dinamiche del mercato però portano ad ulteriori evoluzioni. Bwin si fonde con Partygaming da cui nasce Bwin Party che gestisce quindi Party ed Ongame che viene però messo in vendita in un secondo momento. Nel 2012 viene così acquistato da Amaya Gaming Group. Intanto Bwin si trasferisce su Party Poker. Oggi alla guida di Ongame Active Games c'è Manuel Raffanini che con la sua esperienza ha già arruolato una quarantina di concessionari. Attualmente il circuito ha allargato l'offerta dei suoi servizi, quindi non solo poker.

Tornei, varianti e vip system

Per quanto riguarda le possibilità di gioco l'offerta sembra essere abbastanza variegata dato che propone sia giochi live che molti tornei online. Uno dei quali giudicato di punta è senza dubbio il Lunedicale, con inizio alle 21.30 tutti i lunedì. Si gioca con la variante Open Face e ci sono ben 500 euro garantiti. Non mancano naturalmente i tornei giornalieri rounder 21.30 da 2000 gtd, ma anche il Jackpot Medium a GTD di 900 euro e con un buyin di 12,50 euro, tutti i giorni alle 16 tranne la domenica. Presente all'appello anche il domenicale, alle 21. Dal 21 maggio 2015 sono attivi i nuovi tornei Hurricane alle 11, 18, 18.30, 19.30 e 22 tutti i giorni e con buyin piccoli. Dalle skin si può partecipare anche ai tornei Sit'n'go (Deep Sunday Master e Sunday Surprise). Ci sono inoltre Jackpot Freezout, alle 16, di 500 euro GTD e buyin 12,50 e 15k di partenza, Twister Freezout alle 22.30 di 250 GTD e 6 euro di buyin con 5000 chips di partenza. Sono diversi anche i satelliti speciali e dedicati da 1 e 0,5 euro di buy-in, così come numerosi satelliti freeroll. Il Vip system è particolarmente interessante, facile da controllare e con bonus cash. Le varianti sono quelle classiche, dal Texas Hold'Em ad Omaha, fino alla nuova versione Open Face, con interessanti promozioni diverse ogni mese. Con questa variante si gioca con 13 carte: regole semplici e grafica chiara.

Software, interfaccia e grafica

Ongame Active Games si avvale di un software considerato non solo affidabile, ma soprattutto sicuro e privo di crash. Si tratta di P5 Poker Engine che offre agli utenti un'esperienza davvero apprezzabile, appunto senza malfunzionamenti e bug di sorta. Funzionale, ma anche pratico ed intuitivo e che, inoltre, offre diverse funzioni nelle varie skin. Queste hanno vari punti in comune per quanto concerne le caratteristiche, cosa che, naturalmente, dipende appunto dal software anche se ciò non impedisce una certa varietà cromatica di ciascuna poker room. Tra le principali funzioni, messe a disposizione dal software, c'è la visualizzazione in automatico delle percentuali di vittoria quando si va in all-in, ma anche l'opzione note che permette di annotare tutto ciò che si desidera ricordare riguardo ai propri avversari, per poi visualizzarle facilmente all'occorrenza. Ovviamente, tra le funzioni si trova anche la chat, ma questa diciamo è un'opzione comune a molti software, così come le statistiche del torneo. Per quanto riguarda l'interfaccia, questa è semplice ed intuitiva, con una grafica 3d che può piacere o meno, dipende un po' dai gusti, sicuramente non si tratta del top, ma è comunque apprezzabile, in quanto gli ambienti sono piacevoli e i colori rilassanti.

Dal punto di vista del traffico, nonostante tutti gli scossoni degli ultimi anni, risulta abbastanza accettabile, ovviamente con dei picchi negli orari di punta dove l'esperienza di gioco è più gratificante, poiché è proprio in questi frangenti che non si resterà soli ai tavoli, ma si troverà sempre qualcuno da sfidare. anche se non siamo ai livelli di altri network. Naturalmente, ci saranno solo giocatori italiani, come prevede la legge.

I programmi esterni, Poker Tracker e Hold'Em Manager son ammessi dal circuito.