Seguici su Facebook Seguici su Twitter

Cosa significa soft 17 nel blackjack

Il gioco del banco nel blackjack è puramente meccanico e piuttosto lineare, infatti il mazziere deve tirare carta se il suo punteggio è 16 o più basso di 16, mentre deve fermarsi se il suo punto è compreso tra 17 e 21. C'è una regola del banco, però, che varia da casinò a casinò ed anche fra i tavoli di blackjack dello stesso casinò. È conosciuta con il nome di regola del soft 17, che impone al banco di chiedere carta con un soft 17.

Nel blackjack una mano è detta soft se contiene un asso che può essere considerato come 11, senza che si sballi. Ad esempio, se indichiamo con la lettera A l'asso, allora le seguenti mani (A,6), (A,3,3), (A,2,2,2), … sono tutte soft 17, perché il loro punteggio è 17 e l'Asso può essere contato come 11. Mentre (A, 10, 6), (10,7) o (9,8) sono mani denominate hard 17. La ragione per cui viene effettuata questa distinzione è dovuta al fatto che i due tipi di mani vengono giocati differentemente. Per esempio, un giocatore che riceve un (10,7), cioè un hard 17, dovrebbe sempre fermarsi, mentre un altro che riceve (A,6) non dovrebbe fermarsi mai.

Ogni casinò decide per suo conto se concedere al mazziere la facoltà di tirare con un soft 17 (conosciuto come h17) oppure fermarsi (s17), informandone i giocatori grazie ad una scritta sul tappeto verde, ben visibile, se giocate soprattutto al blackjack live. Infatti, se leggete Dealer Must Stand on all 17’s, allora significa che il mazziere si fermerà con un soft 17, mentre se trovate la scritta Dealer Hits Soft 17, significa che il banco tirerà con un soft 17.

Si potrebbe pensare che la regola del soft 17 sia innocua, nel senso che qualcuno potrebbe chiedersi: ma chi se ne importa se il banco tira o meno con un punteggio scarso di 17? Ebbene, ciò potrebbe risultare scioccante perché, in verità, rappresenta un bel vantaggio per il banco e se il casinò in cui giocate non è ancora passato da s17 ad h17, allora è solo una questione di tempo, prima che effettui il cambio.

Quando un casinò cambia la sua regola da s17 ad h17 indovinate un po' chi ci rimette? Ovviamente, il giocatore. Infatti, la regola h17 incrementa il vantaggio del banco dello 0,2%, cioè in termini monetari costa al giocatore 2 centesimi per ogni 10 euro scommessi.

Supponendo che le altre regole del blackjack rimangano invariate, ne consegue che il mazziere sballerà lo 0,3% in più, quando tira con un soft 17. Quindi, perché il vantaggio della casa aumenta dello 0,2% se il banco sballa di più? Perché quando il dealer non sballa, raggiunge un punteggio superiore al 17 che il più delle volte batte i giocatori presenti al tavolo. Quest'ultimo caso non solo compensa, ma surclassa l'aumento della frequenza di sballare, raggiungendo quindi lo 0,2% a favore del banco.