Seguici su Facebook Seguici su Twitter

Contare le carte a blackjack è legale o illegale?

Quando bisogna stabilire se una particolare azione sia più o meno legale, l'unica cosa da fare è verificare i testi di legge che riguardano quella determinata materia. Ora, se si va a spulciare il codice civile o penale, le sentenze della Cassazione, e tutti gli altri libri di legge nessuno riuscirà a trovare articoli riguardanti il conteggio delle carte nei casinò online o terrestri che siano. Di conseguenza, possiamo affermare con certezza assoluta che contare le carte a blackjack non costituisce reato secondo le norme vigenti italiane. Però, bisogna considerare che il casinò è un luogo privato che naturalmente è soggetto alle leggi italiane, ma è doveroso osservare anche le sue regole interne. Infatti, il casinò non sarà contento di vedervi contare le carte mentre giocate a blackjack perché sa per certo che voi otterrete un vantaggio matematico che aumenterà le vostre probabilità di vittoria durante la partita. Al tempo stesso però gli impiegati del casinò non potranno chiamare le forze dell'ordine per arrestarvi, perché non state commettendo nessun atto illegale, ma dato che ci troviamo in una proprietà privata potranno esercitare pressioni su di voi per farvi smettere, se invece continuerete allora potrete star certi che vi inviteranno ad uscire dal locale con tutte le ragioni del mondo, in quanto il casinò può decidere chi far entrare e chi no, con o senza motivazioni valide.

Conteggio nel blackjack online e live

La nascita dei casino online ha dato luogo anche ad altre forme di gioco del ventuno. Ad esempio, nel blackjack online non è possibile contare le carte, quindi in questo caso il dubbio della legalità non si pone, mentre nel blackjack live ciò è possibile, infatti esistono sia applicazioni android e ios per smartphone e iphone tramite le quali è possibile tenere traccia del true count, che delle pagine online come questa dove senza scaricare nulla si possono contare le carte man mano che il croupier dal vivo le distribuisce. Nel blackjack live si possono contare le carte legalmente, anche perché nessuno potrà mai sapere che state tenendo traccia di tutte le carte uscite. Quindi, diciamo che si rischia al massimo una figuraccia se vi sorprendono a contare in un casinò reale, mentre in tutti gli altri casi non esistono problemi di sorta.

Cosa capita a chi conta le carte

Il conteggio delle carte sfrutta la memoria e nessuno potrà mai impedirvi di usare le vostre capacità mentali, a meno che non usiate un computer, uno smartphone o un altro congegno che vi aiuti in questo compito. In questo caso per lo Stato americano del Nevada (dove esiste il più alto numero di casinò) state commettendo un reato. Magari qualcuno si potrebbe spaventare pensando a quei film americani dove si narrano storie di giocatori che vengono trattenuti con la forza per poi essere malmenati dai buttafuori del casinò, ma sono tutte finzioni cinematografiche che magari avvenivano realmente nei casinò americani di trenta anni fa, ma ormai nel nostro paese (ed anche negli USA) ciò non è possibile perché non si possono sequestrare le persone, né picchiarle a meno che non abbiano commesso un crimine in flagrante ed il conteggio delle carte, come abbiamo dimostrato, non rientra nella categoria dei reati punibili dalla legge. Inoltre, se il casinò si comportasse illegalmente picchiando i suoi clienti, rischierebbe di perdere la licenza. Capite bene che non conviene correre questo rischio, solo per castigare un contatore. Dunque, la cosa peggiore che potrebbe capitarvi è di lasciare il casinò senza farvi più ritorno.

La situazione all'estero

Naturalmente, le argomentazioni riportate sin qui riguardano l'Italia. Se andate a giocare in Francia, Cina, Russia, … o altre nazioni dovete informarvi secondo le leggi del posto in cui andate a giocare. Per quanto ne sappiamo il conteggio è legale persino a Las Vegas, anzi molti casino sono entusiasti nel vedervi contare perché questa abilità non è così facile da padroneggiare ed anche perché il vantaggio che si ottiene non è poi altissimo. Nel caso poi che vinciate grosse somme di denaro vi chiederanno sicuramente di lasciare il locale. In passato negli Stati Uniti ci sono state grosse battaglie legali scaturite originariamente da Ken Uston riguardanti proprio il conteggio delle carte e sono state tutte perse dai casinò che per proteggersi dai contatori hanno dovuto provvedere a forme alternative: come l'utilizzo di macchine mescolatrici automatiche o variazioni delle regole come l'aumento dei mazzi. Un caso emblematico che racchiude un po' tutti i nostri ragionamenti è quello capitato nel 2015 a Ben Affleck, raffigurato qui sopra in foto. Il noto attore americano è stato sorpreso in flagrante per più di una volta in vari casinò di Las Vegas a contare le carte nel gioco del blackjack, ebbene in alcuni di questi casinò gli è stato solo proibito di giocare ai tavoli del ventuno, mentre in altri è stato invitato proprio ad andarsene. Lo stesso Ben Affleck disse che l'esperienza di essere accompagnato fuori dal casinò non è stata poi così drammatica. Quindi, se intendete intraprendere la strada del conteggio non dovreste preoccuparvi più di tanto, poiché nessuno potrà mai arrestarvi o alzare le mani su di voi.